liquore digestivo artigianale

BONGOVERNO

Bongoverno è un liquore amaro creato dall'Antica Farmacia Giovanni Parenti ed è ottenuto grazie ad una sapiente miscela di erbe medicinali e di aromi delle “Crete senesi” (una zona del territorio di Siena).


Il liquore è ottimo come digestivo “da meditazione”, oppure come aperitivo dissetante con l’aggiunta di acqua tonica.


L'infuso contiene solo ingredienti naturali: acqua, alcool, zucchero e piante officinali.

ALCHERMES

liquore ALCHERMES
L’Alchermes è un liquore dalle origini antichissime, prende il nome dal termine arabo che significa “cocciniglia”, l’ingrediente naturale responsabile del caratteristico colore rosso.


Questo liquore è preparato secondo un’antica ricetta degli speziali senesi del XVIII secolo, riscoperta dal Dr. Giovanni Righi Parenti. Contiene solo ingredienti naturali: alcool, zucchero, noce moscata, cannella, coriandolo, chiodo di garofano, arancio dolce, cedro.


Lo si usa tradizionalmente per insaporire dolci casalinghi (la celebre “zuppa del duca” o “zuppa inglese”), ma lo si può anche gustare a piccole dosi dopo pranzo come tonico eupeptico.

ELISIR DI CHINA

liquore ELISIR DI CHINA
La ricetta di questo liquore, del farmacista e chimico Dr. Enrico Righi, è datata 1896. L’Elisir di China ha un gusto secco e deciso ed anticamente si preparava “a damigiane” nel laboratorio della nostra farmacia.

Si tratta di una infusione in “spirito di vino” di China calisaia, il cui aroma potente viene sublimato da quello delle scorze di arancio amaro e dolce e temperato da una sapiente aggiunta di sciroppo di zucchero di canna.

Tanto basta per farci assaporare i gusti semplici e forti di quel tempo. Il liquore è da usarsi a fine pasto come digestivo in tutte le stagioni e d’inverno, anche dopo averlo riscaldato leggermente.

KAMERLENGO

liquore KAMERLENGO
Era il 1889 quando il Dr. Enrico Righi, chimico e farmacista, per festeggiare la fine dei lavori di ampliamento nella sua villa fuori Porta Ovile, invitò gli amici ad una grande festa. Alla fine del pranzo offrì a tutti un liquore che aveva appena messo a punto: il Kamerlengo.

È amaro, dal sapore forte e deciso, ottenuto dalla lunga infusione in “spirito di vino” di pregiate spezie ed erbe officinali dalle note proprietà tonico digestive.

Da usarsi come “post prandium da meditazione”, assaporando il gusto dei suoi preziosi ingredienti: china calisaia, scorze di arancio dolce e di arancio amaro, vaniglia, chiodo di garofano, galanga, genziana, cardamomo, rabarbaro, zucchero, cannella e zenzero. D’inverno, bevuto caldo, è anche un ottimo tonico.

CUOR DI MARTE

liquore CUOR DI MARTE
Composto secondo varie ricette e in varie forme, il liquore “cordiale” è servito nei secoli a “dar cuore”, o coraggio, a chi ne aveva bisogno in battaglia.


Le origini della ricetta di questo cordiale sono misteriose: fu raccolta dal Dr. Giovanni Righi Parenti in uno dei suoi tanti “pellegrinaggi” tra le viscere delle tradizioni della nostra città e sembra risalga al XVII secolo: l’amaro dell’assenzio e dell’artemisia uniti al dolce della cannella e del coriandolo dalla balsamita, da una punta di genziana, di salvia e di china calisaia, rinforzati dal calamo, dalle bacche di ginepro e dalle scorze d’arancio.

Ottimo tonico aperitivo e stomachico, può essere usato anche per preparare piacevoli cocktail estivi con acqua tonica fredda.